Arte Toscana del '900 e tradizione labronica

Mostra in corso

Hemmes – Dialogo

9-23 ottobre 2021

La mostra di Hemmes “Dialogo”, a cura di Francesco Mutti, con testo di Cesare Orler, propone un colloquio inedito tra le opere dell’artista e la tradizione labronica, punto di riferimento di molta pittura italiana di inizio ‘900. Hemmes, artista livornese, ha respirato, la macchia fin da bambino e, magari non del tutto consapevolmente, questa ha influenzato il suo stile. I lavori in rassegna, tuttavia, non ripropongono paesaggi toscani, ma una forma meno immediata di ragionamento a partire dai criteri fondamentali di quella stagione pittorica.
A una stesura materica fatta di scarti e misure si aggiunge il ricorso a una cromia accesa. Il suo colore, come spiega Francesco Mutti, “è il senso del suo lavoro: la capacità di assegnare un nome a ciascuna emozione, dare un volto al dolore e alla gioia, consegnare la quiete a quel fragore di cui è suo malgrado compagno”. Al tempo stesso, il colore restituisce anche la visceralità del gesto, quasi uno strappo violento. Hemmes non procede per addizione, bensì per sottrazione. Inizialmente, sovrappone numerosi strati di carta per poi proseguire con la fase dello strappo e concludere, infine, con il colore.
Riesce a rinnovarsi continuamente, pur continuando nella medesima direzione, quella di una catarsi artistica: per lui l’arte è medicina in grado di guarire qualsiasi ferita.
La rassegna è la prima occasione per rivedere dal vivo le opere, dopo la lunga pausa espositiva dovuta al covid. Nel silenzio del suo studio ha continuato a dipingere, spesso distruggendo creazioni precedenti per far posto alle nuove. Così, ha visto la luce una ventina di dipinti che colpiscono allo stomaco per sensibilità nel tratteggio dei contrasti, per l’illusione della profondità e per l’allusione a un segno che è linea d’ombra prodotta dallo strappo.
Infine, la scelta delle soluzioni cromatiche porta a visualizzare profili di montagne, crinali scoscesi, grotte oscure e onde del mare, limitandosi semplicemente a suggerire un ricordo e non a presentarlo.

Video

Canto XXVII Inferno

Nell’impossibilità di svolgere all’interno della Galleria i tradizionali incontri danteschi Cantisparsi, per le limitazioni imposte dalla nota situazione pandemica, la Galleria Le Stanze propone agli amici questo video che contiene la lettura del Canto XXVII dell’Inferno Guido da Montefeltro.

Video

Canto XXXIII Paradiso

Nell’impossibilità di svolgere all’interno della Galleria i tradizionali incontri danteschi Cantisparsi, per le limitazioni imposte dalla nota situazione pandemica, la Galleria Le Stanze propone agli amici questo video che contiene la lettura del Canto XXXIII dell’inferno.

Pubblicazioni

Livorno Ammare

Scarica la nostra brochure sulla storia di Livorno e dei suoi bagni.
[Scarica .Pdf]

Evento passato

Danteingalleria S03

21 marzo 2020 17h30

Siamo giunti alla terza stagione di Danteingalleria – Canti sparsi e,come ben sanno coloro che ci hanno seguito, ogni Canto rappresenta una stazione nel viaggio del pellegrino Dante, un riquadro del grande affresco che è la Divina Commedia…

[Leggi di +]

Evento passato

Dialogo Aperto 2019

Inaugurazione
Sabato 13 Aprile
Ore 17:30

[Leggi di +]

Chi siamo

Benvenuti nel nostro sito

La Galleria d’Arte Le Stanze, nasce per volontà di alcuni giovani appassionati d’arte: Anna Pieri, Guendalina e Giorgio Romano, mossi a continuare la tradizione dell’arte labronica e del novecento italiano, e coadiuvati in questa nuova attività dalla pluriennale esperienza in campo artistico di Giacomo Romano…

[Leggi di +]

Servizi

Stime, perizie, compravendita

Il nostro lavoro si basa sulla ricerca delle opere. Eseguiamo perizie e stime per intere collezioni o singoli pezzi. Visioniamo le vostre opere anche a domicilio…

[Leggi di +]