Carlo Domenici

 

Opere

Carlo Domenici Sosta di zingari, olio su tavola  cm. 60x105

Carlo Domenici Nell’aia, olio su tavola cm. 11x19

Carlo Domenici Il ponte, olio su tavola cm. 34x49

Biografia

Carlo Domenici (Livorno 1897-Portoferraio 1981)
Inizia a studiare nel 1911 all’Accademia di Belle arti di Firenze ed espone per la prima volta giovanissimo nel 1915, alla Società Amatori e Cultori di Belle Arti di Roma. Entra nel Gruppo LabronicoNei primi anni venti inizia ad esporre in mostre collettive e personali in Italia ed all’estero (Tokio, Manila etc..). Le sue opere hanno per soggetto la campagna, le navi in porto, scorci di Livorno, soprattutto il quartiere de la Venezia, rappresentazioni riconducibili alla tradizione dei macchiaioli ma con una tavolozza moderna, dai colori spesso brillanti e vivaci, non mancano neanche alcune sperimentazioni divisioniste. Negli anni ’30 si reca all’Isola d’Elba, dove soggiornerà più volte anche per lunghi periodi e dove morià nel 1981.